• RUMORE

    Rumore+ERDF Logo

    Il progetto RUMORE, acronimo di “Rural-Urban partnerships Motivating Regional Economies”, ovvero “Partenariati rurali-urbani di stimolo per le economie regionali”, è un progetto europeo cofinanziato con fondi FESR dal Programma Interreg Europe che coinvolge Regione Lombardia ed altri 7 soggetti europei, tra enti, università e agenzie di sviluppo, rappresentanti esempi di innovatività in ambiti rurali-urbani tedeschi, olandesi, bulgari e greci. Il territorio lombardo presenta il proprio caso “pilota” dei distretti rurali dell’area metropolitana milanese, con l’obiettivo di sostenere, in chiave innovativa, il mondo e le economie rurali a margine dell’area urbana di Milano, per massimizzare il potenziale delle aziende agricole e non – aderenti ai distretti rurali – secondo una visione innovativa, sotto tutti i profili: di prodotto, di processo, di funzione e di sistema.
    I distretti rurali partecipano alle attività progettuali essendo attivamente coinvolti nei lavori del tavolo di lavoro “innovazione per le imprese” guidato dalla Direzione Generale Territorio di Regione Lombardia – che segue il progetto RUMORE –  nell’ambito del processo dell’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale “Milano Metropoli Rurale”.
    Le opportunità più significative per i distretti rurali saranno legate principalmente alla possibilità di entrare nei meccanismi di sviluppo delle strategie di cluster ed entrare in contatto diretto con alcuni cluster tecnologici lombardi. Inoltre, dato che il progetto RUMORE mira a determinare un contributo positivo e di riorientamento del Programma Operativo Regionale per i fondi FESR, il vantaggio per i distretti sarà quello di migliorare l’accessibilità a bandi e finanziamenti, diversificando le fonti di finanziamento rispetto a quelle classiche del mondo agricolo legate al PSR.

  • .